060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Visita guidata alla mostra La Rivoluzione della Visione. Verso la Bauhaus - Moholy-Nagy e i suoi Contemporanei
Data: 22/02/20

Orario

Sabato 22 febbraio 2020 ore 16.00

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Via Francesco Crispi, 24
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Ingresso disabili: Via Zucchelli, 7
Zona: Rione Colonna (Pantheon-Montecitorio-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
E’ necessario richiedere l’apertura dell’accesso disabili, citofonando in via Crispi, 24 oppure telefonando ai numeri della Galleria: 06 4742848; 06 4742909

Informazioni

Ingresso al museo secondo tariffazione vigente (gratuito con la MIC card) + € 7,50 a persona la visita guidata

Tel. 060608
Prenotazione (obbligatoria)
Tel. 0639728186 (tutti i giorni sabato escluso dalle 9.30 alle 18.00)
Per e-mail bellitalia88@bellitalia88.it o per fax al numero 0639728187

Organizzazione
AC Bell’Italia 88 – Via Girolamo Savonarola 17 -  Roma

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Descrizione

Insegnante alla scuola del Bauhaus, László Moholy-Nagy fu pittore, fotografo, regista, scrittore.

In questa mostra, che celebra i 125 anni dalla nascita dell’artista, abbiamo l’occasione di scoprire gli elementi della sua personale sintassi: lo spazio, la geometria, la luce. Dipinti e fotografie dell’artista sono esposti insieme a opere dei suoi seguaci ungheresi, presenti a Roma fra gli anni Dieci e gli anni Quaranta.

La finalità didattica dell’attività è celebrare il centenario della nascita del Bauhaus, officina creativa della Repubblica di Weimar, esempio di democrazia europea nel primo dopoguerra; capire quando le arti applicate diventano il genere in cui le belle arti e l’artigianato si fondono, trovando la loro più alta espressione e dando vita alle prime esperienze di design; illustrare, attraverso la personalità di Moholy-Nagy, lo sperimentalismo dell’avanguardia, con particolare riferimento alle tecniche fotografiche.

Parole chiave