060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Visita con noi! - Villa Borghese. Da giardino del principe a parco dei romani
Data: 13/09/20

Orario

Domenica 13 settembre 2020
ore 18.00

presso il Museo Carlo Bilotti

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazzale Napoleone I
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Ingressi: Piazzale S. Paolo del Brasile, Piazzale Flaminio, Via di Porta Pinciana, Via Raimondi, Via di Valle Giulia

Informazioni

gratuito

Prenotazione obbligatoria 060608 (tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 19.00) 
Max 10 persone
Durata 90 minuti
L’Itinerario si svolge interamente all’esterno. Non è previsto l’ingresso all’interno del Museo.
Il percorso inizia dopo che i visitatori avranno effettuato il triage. È obbligatorio l’uso della mascherina.

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: Servizio Giardini 06 6710 9312 - 06 6710 9315

Descrizione

Itinerario alla scoperta della città antica, moderna e contemporanea per scoprire insieme le trasformazioni della storia attraverso piccoli segni e testimonianze monumentali nell'ambito dell'iniziativa Visita con noi! - Patrimonio in Comune.

La visita prevede una breve introduzione sulla storia della famiglia Borghese e sulla costruzione della Villa Borghese fuori Porta Pinciana, realizzata nel primo decennio del XVII secolo dal cardinale Scipione Borghese. Il percorso continua con una passeggiata nella villa per ammirarne gli splendidi edifici e padiglioni, le fontane artistiche, i pregiati giardini segreti con le antiche, preziose e rare essenze, il pittoresco Giardino del lago e la Valle dei Platani, unica porzione superstite della vasta estensione di campagna in cui si poteva anche cacciare, e dove ancora si conservano dieci esemplari di Platanus Orientalis risalenti all’epoca del cardinale Scipione. Durante la visita si cercherà di ripercorrere le fasi storiche più significative della Villa sulla base delle descrizioni dei due “guardaroba” Jacopo Manilli e Domenico Montelatici, rispettivamente datate 1650 e 1700, e di evidenziare le numerose trasformazioni apportate a seguito dell’acquisizione del parco da parte del Comune di Roma.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 06/08/20 16:48