060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Salita al Monte dei Cocci e Porticus Aemilia - Tuscola
Data: 19/05/18

Orario

Sabato 19  Maggio 2018  ore 17.00
Visita annullata in caso di pioggia

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Nicola Zabaglia, 24
Zona: Rione Testaccio (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Costo visita guidata: € 9,00

Modalità di prenotazione: inviare una mail a visite@tuscola.it o un sms al 371.1423882 indicando il numero dei partecipanti, i dati anagrafici di ognuno e un recapito telefonico. I posti sono limitati.
Tutte le nostre proposte culturali sono riservate ai Soci dell’Associazione. Per associarsi occorre compilare un modulo di adesione che vi forniremo da consegnare alla prima attività a cui si partecipa. La quota associativa sarà inclusa nell’importo della quota di partecipazione della suddetta attività culturale a cui si prende parte.

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: Prenotazione con sms a 371 1423882 indicando il numero dei partecipanti, i dati anagrafici di ognuno e un recapito telefonico
Email: prenotazione: visite@tuscola.it indicando il numero dei partecipanti, i dati anagrafici di ognuno e un recapito telefonico

Descrizione

Inizieremo la visita dalle strutture identificate come i resti della Porticus Aemilia: il grande monumento tardo-repubblicano realizzato per raccogliere e conservare le merci che giungevano dal fiume.  Qui saranno illustrate le caratteristiche del monumento in relazione alle forme di approvvigionamento e distribuzione delle merci a Roma nel corso della storia. Continueremo quindi verso Monte Testaccio. Durante la salita all’area archeologica verranno illustrate le fasi principali della storia della zona, la Regio XIII augustea: quelle più antiche, legate alla saga di Remo e Romolo, e quelle repubblicane e imperiali, connesse alla sua spiccata vocazione commerciale, connessa al Tevere a all’Emporium, la quale ne plasmò in maniera profonda l’aspetto e la topografia. Ripercorreremo le vicende del “monte dei cocci”, dalle origini fino all’epoca medievale.

Parole chiave

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 12/04/18 14:48