060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Incontro sul tema "Storie di artiste in Accademia"
Data: 27/11/18

Orario

Martedì 27 novembre 2018
ore 16.00

durata: circa 90 minuti

La data dell'appuntamento potrebbe subire variazioni che saranno indicate sulle pagine web della Sovrintendenza e del Sistema Musei Civici e comunicate tramite e-mail ai prenotati

Prenotazione obbligatoria: max 100 persone

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via di Ripetta, 222
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica(magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); ArchitetturaRestauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi

Modalità di partecipazione: Ingresso gratuito, Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: .
Fax: .
Email: .
Prenotazione online: 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

Descrizione

Quando nel 1881 fu istituita la Scuola Libera del Nudo annessa alla Regia Accademia di Belle Arti di Roma fu concesso anche l’iscrizione alle giovani allieve: per la prima volta in Europa era data la possibilità anche alle donne di frequentare una scuola d’arte pubblica. Il raccontare le vicende di un gruppo di artiste a partire dalla fine dell’Ottocento fino agli inizi degli anni ’60, da quelle più note come Giosetta Fioroni o Antonietta Raphael a quelle meno conosciute come le sorelle Modigliani o Laura Tarditi, o Ernestina Oltremonti è emblematico anche di una storia italiana, dove le vicende biografiche e quelle artistiche attraversano la storia di un paese che inizia a muoversi nel tempo contemporaneo con difficoltà ma anche con grande coraggio. Le loro storie raccontano di timidi tentativi di coniugare tradizioni familiari e rispetto della propria autonomia, ma anche consapevolezza delle capacità individuali e perseveranza nel condurle a termine in nuovi contesti esistenziali. A partire dal secondo dopoguerra si fa più forte la necessità da parte delle artiste di varcare i confini espropriandone i limiti naturali: arte e vita diventano interscambiabili e i linguaggi sovrapponibili. Si può, tuttavia,  trovare nelle artiste citate un denominatore comune nel dare visibilità ad un eroismo del quotidiano e a dare spazio ad una narrazione interiore.

Tiziana Musi: storica dell’arte, insegna Storia dell'Arte Contemporanea e Storia e Metodologia della Critica d’Arte presso l'Accademia di Belle Arti di Roma. Si è occupata di psicopatologia dell'espressione pubblicando saggi su Hill, Munch, Josephson e anche di tematiche legate all'Art in Nature.
Nel 1997 ha partecipato al progetto europeo Arte e ambiente, Sul suolo, Centro Diurno di Villa Lais, febbraio-ottobre 1997 e al successivo Convegno Internazionale Art in Action organizzato nell'Yorkshire Sculpture Park, 15 maggio 1998. Sul tema ha pubblicato Arte e natura, in Arte nel Bosco. Supino Valle di S.Serena, Frosinone 2005 e Un segno nel parco , Catalogo della mostra-evento nella cava del Barco a Tivoli, Roma,2006;  Bosco Sacro, in Opera Bosco Artemisia, catalogo della mostra, Calcata 2007. Nel 2016 ha  partecipato alla realizzazione  progetto InterGam in collaborazione con la Galleria d’Arte Moderna di Roma e l’Accademia di Belle Arti di Roma
Tra le sue pubblicazioni recenti: Salto nel vuoto, Roma, 2007,  Immagine/Icona, Immagine /Visione, in atti del Convegno Finzioni e Mondi Possibili, a c. di Marina D'Amato, Padova, 2011; Le forme del vuoto, in Rivista di Psicologia Analitica, Roma,2012, Dialogando con l'artista, Roma, 2012; Storie di Artiste in Accademia, 1900-1940, in corso di pubblicazione.
Curatrice dello spazio espositivo La Porta Blu Gallery di Roma tra il 2003 e il 2006, ha collaborato con lo spazio espositivo La Magnolia della Casa Internazionale della Donna, Roma e con gallerie private e spazi pubblici, tra cui dal 2012 con la Temple University Rome.

Parole chiave

Nell'ambito di

Eventi e spettacoli › Visite guidate e didattica
Data: da 12/10/18 a 18/05/19
Data di ultima verifica: 05/10/18 11:32