060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Il Parco della Caffarella passeggiate urbane nella storia del Municipio VIII - Spazio Libero
Data: 17/11/19

Orario

Domenica 17 Novembre 2019 ore 10.30

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Vicolo di Sant'Urbano
Zona: Quartiere Appio Latino (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

VISITA GRATUITA finanziata dal Municipio Roma 8
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
tel. 06/70.45.45.44 - fax 06/77.20.19.75 - info@spazioliberocoop.it
Per comunicazioni urgenti inerenti esclusivamente le visite del giorno potete contattare il 320 7996971
nella fascia oraria in cui sono programmate visite.
NOTE
(per partecipare alle iniziative è necessario aver preso visione e di aver accettato le note informative)
N.B. La MIC card è acquistabile nei musei e online all’indirizzo miccard.museiincomuneroma.it

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: 0670454544
Fax: .

Descrizione

“Luoghi fuori dal comune” è il titolo del nuovo progetto di Spazio Libero promosso e finanziato dal Municipio VIII di Roma per la valorizzazione degli aspetti culturali, paesaggistici e storici anche meno noti all’interno del territorio. Il Parco della Caffarella, all’interno del Parco Regionale dell’Appia Antica racchiude un cuore verde all’interno della città tra l’VIII e VII Municipio in un itinerario di grande interesse storico-naturalistico.  L’area, un tempo ricoperta da foreste, è interessata dalla presenza del fiume Almone, un corso d’acqua che in epoca romana era legato al culto della fertilità. La bonifica delle paludi che qui una volta si trovavano ha dato vita ad un ambiente vivace dal punto di vista della biodiversità, facilitando la presenza di uccelli legati ad habitat boschivi ed umidi. Tra i pascoli di ovini che ancora adesso interessano la valle è possibile immergersi in un pezzo di agro romano quasi del tutto scomparso a causa della cementificazione, un’area che abbraccia resti di antiche vestigia romane quali la tomba di Annia Regilla, il Ninfeo di Egeria e il Tempio di Cerere e Faustina, oggi chiesa di Sant’Urbano.
Passeggiata con: Laura Angelelli

 

Parole chiave

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 29/10/19 14:50