060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Volare: Concerto musicale dedicato a Domenico Modugno
Data: da 06/02/20 a 09/02/20

Orario

Dal 6 al 9 Febbraio 2020
Gli spettacoli si terranno dal Giovedì al Sabato alle ore 21.00
Domenica ore 18.00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Giuseppe de Santis, 29
Zona: Castel Giubileo (Roma nord)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

A persona: da € 28,00 a € 16,00

Costo dei Biglietti: intero € 28 - € 16,00 – ridotto € 13,00
(più € 2,00 di prenotazione e prevendita)
per ritirare i biglietti e informazioni sui costi: sabato 10-13:00 – 15:00/20:00; e dal lunedì al venerdì e la domenica dalle 15:00/20:00.
per prenotazioni e info telefoniche: dal lunedì al sabato 10:00/13:00 – 15:00/20:00 e domenica dalle 15:00/20:00.

Contatti

Descrizione

Definito dalla critica “un autentico gioiello”, lo spettacolo dal titolo “Volare” è tutto dedicato a Domenico Modugno: un tuffo emozionante nella storia della grande canzone italiana. Lo spettacolo nasce con la collaborazione di Domenico Modugno nel lontano 1988: dopo un mese di repliche, è poi rimasto “nel cassetto” sino al 2010 quando è stato ripreso in una versione arricchita, ma sempre secondo le indicazioni date a suo tempo dal grande cantautore. Il recital di Gennaro Cannavacciuolo propone in una reinterpretazione personale le varie strade musicali percorse da Modugno. Nella prima parte, via con le canzoni dialettali e macchiettistiche, da “O ccafè” a “La donna riccia”, da “La cicoria” e “U pisci spada”, alla più famosa “Io mammeta e tu”; fino ai monologhi teatrali e al suggestivo dialogo tra madre e figlio tratto dalla commedia musicale “Tommaso D’Amalfi” di Eduardo de Filippo, eseguito con l’apporto della voce registrata di Pupella Maggio che volle dare il suo contributo a questo spettacolo. Nella seconda parte da atmosfera brechtiana, largo alle canzoni d’amore più famose lanciate da Modugno come “Vecchio frac”, “Tu si na cosa grande”, “Resta cu mme” e così via sino all’ormai inno nazionale “Nel blu dipinto di blu”, cantato e danzato a mo di Tip Tap alla maniera di Fred Astaire. Uno spettacolo coinvolgente ed interattivo, applaudito dalla critica più esigente, che propone un alternarsi sottile di momenti comici e di alcuni più melanconici, di aspetti gioiosi e di suggestive evocazioni poetiche; uno spettacolo in cui Gennaro Cannavacciuolo miscela il pathos di Di Giacomo al realismo triste-ironico di Eduardo, approdando con successo ad una comicità teatral-musicale dai mille volti.
Concerto musicale dedicato a Domenico Modugno
con Gennaro Cannavacciuolo
regia di Marco Mete
musiche eseguite dal vivo da:
Marco Bucci – pianoforte
Francesco Marquez – violoncello
Andrea Tardioli – clarinetto e sax contralto
Luci: Michele Lavanga
Fonica: Alfonso d’Emili

Parole chiave

Data di ultima verifica: 24/09/19 12:28