060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Timeless
Data: da 24/05/18 a 27/05/18

Orario

Dal 24 al 27 maggio 2018

ore 21.00
domenica ore 18.00

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Lungotevere Vittorio Gassman
Zona: Quartiere Portuense (Roma ovest)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
(già lungotevere dei Papareschi)
Ingresso disabili: Via Luigi Pierantoni, 6
Zona: Quartiere Portuense (Roma ovest)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Biglietti 10 € intero - 7 € ridotto

Modalità di partecipazione: Prenotazione consigliata

Contatti

Descrizione

TIMELESS
progetto di Glen Blackhall, Riccardo Fazi, Claudia Sorace
regia Claudia Sorace
con gli attori della Scuola di Teatro e Perfezionamento Professionale del Teatro di Roma
Valeria Belardelli, Luisa Casasanta, Edoardo Coen, Michela De Rossi, Alessandro Minati, Silvia Quondam
Produzione Muta Imago
Progetto realizzato con il sostegno di MIBACT e di SIAE
nell'ambito dell’iniziativa "Sillumina - Copia privata per i giovani, per la cultura" Compagnia sostenuta dal Mibact

Con la performance Timeless la compagnia cercherà di indagare, interrogare e manipolare l'esperienza collettiva della percezione del tempo. La scena è uno spazio vuoto, attraversato dal continuo movimento di un gruppo di giovani performer: uno spazio che non cambia mai, ma dove il tempo si muove in continuazione e con esso, ogni altra cosa. 1979, 2015, 1861, 2183, 100.097 A.C.: la cronologia del racconto si estende all'infinito in avanti e indietro, concentrandosi soprattutto sul XX secolo, quando la casa venne costruita e abitata per cinquant'anni dalla stessa famiglia, ma con caleidoscopici sconfinamenti verso diversi passati e ipotetici futuri più o meno remoti.
Una sequenza di azioni si svolge senza soluzione di continuità: brevi frammenti di vite private, vacanze, compleanni, morti, cadute, persone, animali, alberi di natale, dinosauri, biologia, geologia, tutto quello che passa e non resta, ma che definisce e conferisce un significato preciso alla vita degli esseri umani. Album di fotografie, sigle di telegiornali, ricordi personalie collettivi, materiali documentari su eventi storici, diari, lettere, diapositive, storie personali degli autori: tutto verrà utilizzato come materiale di lavoro per arrivare a sviluppare un racconto che non vuole restituire momenti di una biografia personale, ma cercherà di diventarepura coreografia di parole e gesti, nei quali ognuno potrà riconoscere i propri.
Tutto accade ora, allo stesso tempo.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 17/05/18 16:10