060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Non è vero ma ci credo
Data: da 20/12/19 a 12/01/20

Orario

dal 20 dicembre 2019 al 12 gennaio 2020

20 dicembre - ore 21.00
21 dicembre - ore 17.00 e 21.00
22 dicembre - ore 17.00
26 dicembre - ore 18.00
28 e 29 dicembre - ore 17.00
3 e 4 gennaio ore 21.00
5 gennaio - ore 17.00
6 gennaio - ore 18.00
dal 7 all’11 gennaio - ore 21.00
12 gennaio - ore 17.00

martedì 31 dicembre Speciale Capodanno - ore 21.45 con cena e brindisi di mezzanotte
per info e prenotazioni telefonare al numero: 06 6784380 vendita anche con carte di credito o bonifico.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via del Teatro di Marcello, 4
Zona: Rione Ripa (Circo Massimo-Bocca Verità-Aventino) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

I Galleria: € 20,00
II Galleria: € 18,00
Platea: € 25,00

La programmazione potrebbe subire modifiche o annullamenti. Si consiglia di verificare il sito e/o la pagina facebook del teatro

Contatti

Descrizione

Non è vero ma ci credo

di Peppino De Filippo
con Enzo Decaro
regia Leo Muscato
scene Luigi Ferrigno
costumi Chicca Ruocco
disegno luci Pietro Sperduti
e con (in o.a.) Giuseppe Brunetti, Francesca Ciardiello, Lucianna De Falco, Carlo Di Maio, Massimo Pagano, Gina Perna, Giorgio Pinto, Ciro Ruoppo, Fabiana Russo

Sembra il preambolo di una tragedia, ma siamo in una commedia che fa morir dal ridere.
E infatti sulla soglia del suo ufficio appare Sammaria, un giovane in cerca di lavoro. Sembra intelligente, gioviale e preparato, ma il commendator Savastano è attratto da un’altra qualità di quel giovane: la sua gobba.
Da qui parte una serie di eventi paradossali ed esilaranti che vedranno al centro della vicenda la credulità del povero commendator Savastano.

Peppino De Filippo aveva ambientato la sua storia nella Napoli un po’ oleografica degli anni ‘30. Luigi aveva posticipato l’ambientazione una ventina d’anni più avanti. Questo allestimento segue l'intuizione di Luigi avvicinando ancora di più l’azione ai giorni nostri.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 20/12/19 12:26