060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Neanche il tempo di piacersi
Data: da 19/02/20 a 01/03/20

Orario

dal 19 febbraio al 1 marzo 2019

dal Martedì al Venerdì - ore 21.00
Sabato - ore 17.00 e ore 21.00
Domenica - ore 17.00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via del Teatro di Marcello, 4
Zona: Rione Ripa (Circo Massimo-Bocca Verità-Aventino) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Abbonamenti: www.teatrodellacometa.it/abbonamenti.php#.XO5kVNKP6ig

La programmazione potrebbe subire modifiche o annullamenti. Si consiglia di verificare il sito e/o la pagina facebook del teatro.

Contatti

Descrizione

A cura di Nicola Canonico Per La Good Mood
di Marco Falaguasta Alessandro Mancini Tiziana Foschi
con Marco Falaguasta
regia di Tiziana Foschi

Noi che siamo stati ragazzi spensierati e felici negli anni '80, gli anni del boom economico del quale non sapevamo niente ma ne respiravamo l'ottimismo e la positività, siamo diventati genitori in questi tempi pieni di incertezze, instabilità ma anche di progresso e connettività. Cosa ci portiamo dietro di quegli anni, quanto è rimasto in noi di quello sguardo positivo con il quale aspettavamo il futuro? Come le nuove tecnologie e procedure che i nostri figli utilizzano con disinvoltura, si sono inserite e hanno condizionato le nostre abitudini e il nostro modo di vivere la quotidianità?

Noi, i ragazzi degli anni ‘80, con quel sorriso sempre stampato sul viso, vestiti in quella maniera così colorata, con i capelli cotonati, le spalline alle giacche il giubbotto di pelle alla Fonzie, noi non ci saremmo dovuti cadere! Noi, no. E invece eccoci qui a commentare e a lamentarci di una burocrazia sempre più arrogante e antagonista e di una società che consuma tutto talmente tanto velocemente che quello che avevamo comprato ieri è già vecchio, da buttare e da sostituire. Insomma, a fare pensieri da cinquantenni, ma com'è possibile, che proprio noi ...siamo diventati cinquantenni. Eppure, se ci fermiamo un attimo e facciamo i conti, tutto torna.

Allora tanto vale ridere di noi, cosi,̀forse, si rimane un po' più giovani.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 30/05/19 17:11