060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Ci vediamo all’alba
Data: da 22/11/19 a 24/11/19

Orario

dal 22 al 24 novembre 2019

Venerdì e Sabato - ore 20.00
Domenica - ore 17.00

La programmazione potrebbe subire modifiche o annullamenti. Si consiglia di verificare il sito e/o la pagina facebook del teatro.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Lazzaro Spallanzani, 1/a
Zona: Quartiere Nomentano (Roma nord)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
All'interno del Parco di Villa Torlonia

Informazioni

Intero: € 15,00
Ridotto: € 12,00

posto unico

Contatti

Descrizione

Ci vediamo all’alba

testo teatrale Zinnie Harris
regia Silvio Peroni
con Francesca Ciocchetti e Sara Putignano

Due donne (Robyn e Hellen) su una spiaggia lontana dopo un violento incidente in barca.
Stordite dalla loro esperienza, cercano un percorso verso casa. Ma scoprono che questa terra sconosciuta non è ciò che sembra e che, sebbene possano stare insieme, non sono mai state più distanti.
Sembrano essere, una coppia felice ,contente d’essere sopravvissute; «ma dove sono? e perché non possono tornare a casa? perché Robyn è ossessionata dalle immagini di un’altra versione più terribile della realtà?»: tutto ciò è misterioso; anche se forse non del tutto per coloro che hanno vissuto nella loro vita dolori e feroci fantasie.
In questa sinfonia fra perdita, desiderio e commedia, la celebre drammaturga e regista britannica Zinnie Harris crea un testo dove mette in gioco le cose che gli uomini temono di più: si immerge nella paura, nella desolazione e nell’amore intenso e quotidiano.
Incredibilmente onesto e teneramente lirico, Ci vediamo all’alba è una favola moderna che esplora il trionfo dell’amore, il mistero del dolore e la tentazione di perdersi in un futuro fantastico che non verrà mai.

Il testo è ispirato, in parte alla leggenda di Orfeo ed Euridice nell’antica ricerca del partner perduto; ma i suoi echi letterari sono più ampi e profondi: da Mary Rose di J. M. Barrie a A porte chiuse di Sartre fino alla Dodicesima Notte.
E quando Robyn chiede «Che paese, amici, è questo?», la risposta è che si tratta di un paesaggio emotivo creato dall’autrice, in un classico del XXI secolo pieno di una sua poesia appassionata, del suo amore e della sua stessa disperazione.

Produzione Khora Teatro & Compagnia Mauri Sturno

Parole chiave

Data di ultima verifica: 20/11/19 14:04