060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Musica » Stravinskij, L'Uccello di fuoco
Data: 13/04/19

Indirizzo

Indirizzo: Viale Pietro De Coubertin, 30
Zona: Quartiere Parioli (Roma nord)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

da € 19.00 a 52.00

Contatti

Descrizione

I concerti diretti da Stanislav Kochanovsky, oltre alla prima esecuzione assoluta di Lexicon III, brano commissionato dall'Accademia di Santa Cecilia a Ivan Fedele all'interno del progetto europeo "Music Up Close", propongono una "full immersion" nella musica russa a cavallo tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del XX secolo con pagine note ed altre, di grande fascino, tutte da scoprire. La più conosciuta è la Suite dall'Uccello di fuoco di Stravinskij, una spettacolare girandola di colori orchestrali in una strumentazione rigogliosa e impressionante in linea con la fiaba alla quale si ispira. Il Concerto per pianoforte e orchestra di Skrjabin è invece intriso di appassionato e romantico lirismo non senza presentare difficoltà esecutive da grande virtuoso, in questo caso il "nostro" Benedetto Lupo. Sorpresa tutta da ascoltare è  la cantata sacra  di Sergej Taneyev (da pronunciare Taniéf) il quale fu allievo prediletto di Ciajkovskij, formidabile pianista e intellettuale di straordinaria erudizione. Il suo Giovanni di Damasco (1884)  considerato un "piccolo requiem russo" racconta, come se fossero tre piccole icone, momenti salienti della vita del Damasceno vissuto nel secolo VIII d.c., proclamato in seguito santo sia dai cattolici che dagli ortodossi,  e protagonista del dibattito interno alla  Chiesa sul contrasto all'iconoclastia.     
Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Stanislav Kochanovsky direttore Benedetto Lupo pianoforte