060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Women. Mostra fotografica di Emanuela Caso
Data: da 20/06/19 a 04/09/19

Orario

dal 20 giugno al 4 settembre 2019
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 20.00
sabato e domenica chiuso

Chiusura estiva: dal 5 agosto al 1 settembre 2019

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via di San Francesco di Sales, 5
Zona: Rione Trastevere (Gianicolo) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Modalità di partecipazione: Ingresso libero

Contatti

Telefono: +39 060608 (tutti i giorni ore 9.00-19.00) - 06 6876543

Descrizione

La mostra fotografica di Emanuela Caso, è un omaggio alle donne, ai loro diritti mai ampiamente conquistati, alle speranze, alle sofferenze e alle intime gioie che trapelano dai loro sguardi. Un reportage condotto attraverso diversi Paesi del mondo per raccontare l’universo femminile da Occidente a Oriente: paesi disagiati, dimenticati, senza tempo e pieni di storia, infinitamente poveri e dove la miseria è visibile non solo agli occhi ma la si respira in ogni angolo di strada; ma anche regioni ricche dove è ancora più netto il contrasto tra l’opulenza ostentata di pochi e i mille rivoli dei quartieri ghettizzati. Emanuela Caso coglie nei suoi scatti lo sguardo delle donne: occhi grandi pieni di dignità nonostante l’indigenza.

La mostra è promossa da Roma Capitale - Assessorato alla Crescita culturale - Dipartimento Attività Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

Emanuela Caso in WOMAN cattura con l’obiettivo i volti più significativi delle donne incontrate in questo viaggio. Un percorso in cui la fotografia si fa il mezzo ideale per aprire gli occhi sulla vastità del mondo che ci circonda. Nel percorso espositivo, è abbattuto lo stereotipo della perfezione femminile imposto dai mass-media in favore di una donna che valorizza la propria personalità e autostima. Il percorso di "WOMEN" evidenzia una dura realtà, ci dice l’artista: “in ogni parte del mondo le donne vivono uno stato di insoddisfazione e modi di vita contrastanti o di incompleto benessere”. I modelli forzati imposti dal consumismo e dalla imperante globalizzazione non portano necessariamente al benessere dell'individuo, bensì spesso a limitarne l'unicità e a distorcere la cultura dei diversi popoli.

L’ispirazione per questo lavoro nasce da un evento tragico avvenuto in una fabbrica di New York più di un secolo fa: Il 25 marzo 1911 un terribile incendio divampato all’ottavo piano della Shirtwaist Company provocò la morte di 146 operai. I proprietari della fabbrica, che tenevano chiusi a chiave gli operai si misero in salvo lasciando morire le donne e gli uomini rimasti intrappolati nello stabile. Il processo che ne seguì vide assolti i proprietari che ricevettero dall’assicurazione 445 dollari per ogni vittima mentre il risarcimento alle famiglie dei lavoratori fu di soli 75 dollari. Di quei 146 operai, la maggior parte erano giovani donne italiane ed ebree dell’Europa Orientale.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 07/06/19 10:29