060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Shepard Fairey. 3 decades of dissent
Data: da 15/09/20 a 22/11/20

Orario

Dal 15 settembre al 22 novembre 2020. Le date indicate potrebbero subire variazioni.
Da martedì a domenica ore 10.00-18.30
chiuso lunedì
La biglietteria chiude mezz'ora prima 

N.B. Per eventuali aperture e/o chiusure straordinarie consultare la pagina dedicata agli avvisi

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Via Francesco Crispi, 24
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Ingresso disabili: Via Zucchelli, 7
Zona: Rione Colonna (Pantheon-Montecitorio-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
E’ necessario richiedere l’apertura dell’accesso disabili, citofonando in via Crispi, 24 oppure telefonando ai numeri della Galleria: 06 4742848; 06 4742909

Informazioni

Tel 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)

Contatti

Telefono: 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)

Descrizione

Le date indicate potrebbero subire variazioni.

Shepard Fairey è uno degli artisti di Urban Art più conosciuti a livello globale. Diventato noto a partire dalla celeberrima campagna di sticker, diffusa in modo virale, con il volto del campione di wrestling “OBEY The Giant”.

L'artista ha raggiunto successivamente l’apice della sua fama grazie al suo noto ritratto di Obama rappresentato dall’artista nel poster Hope del 2008 in occasione della campagna presidenziale.

Fairey presenta le icone che hanno caratterizzato il suo lavoro fino ad oggi, che attraverso contatti, suggestioni ed interferenze dialogano con le opere della collezione della Galleria d’Arte Moderna di Roma, in una serie di rimandi tematici, iconografici e politici.
In contemporanea alla mostra un’installazione di Sten Lex. Rinascita, ideatori della tecnica dello stencil poster, con un'opera che pone l'accento su una rinascita estetica a Roma.

La mostra è organizzata in collaborazione con Wunderkammern Roma - Milano.

Parole chiave