060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Impressionisti segreti
Data: da 06/10/19 a 07/06/20

Orario

Apertura straordinaria dal 30 maggio al 7 giugno 2020
La mostra è straordinariamente aperta dal 30 maggio al 7 giugno 2020 dalle 9.00 alle 20.00, e nel rispetto delle norme di sicurezza potranno entrare 5 visitatori ogni 5 minuti, per un massimo di 60 visitatori all’ora. Anche se si può acquistare il biglietto sul posto, per garantire ai visitatori l’ingresso alla mostra è caldamente consigliata la prenotazione, sul sito www.mostrepalazzobonaparte.it

La struttura è totalmente accessibile ai disabili

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazza Venezia, 5
Zona: Rione Trevi (Quirinale-Tritone-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Per informazioni visitare il sito: https://www.mostrepalazzobonaparte.it/pianifica-la-tua-visita.php

Intero con audioguida € 16,00
Intero € 15,00

Ridotto con audioguida € 14,00
Ridotto € 13,00
65 anni compiuti (con documento); ragazzi da 11 a 18 anni non compiuti; studenti fino a 26 anni non compiuti (con documento); clienti Generali in possesso di DEM nominale; appartenenti alle forze dell’ordine; diversamente abili; giornalisti con regolare tessera dell’Ordine Nazionale (professionisti, praticanti, pubblicisti)

Contatti

Telefono: +39 06 8715111
Acquisto online: www.ticket.it/impressionisti

Descrizione

La mostra Impressionisti Segreti, che ha segnato un record di visitatori nei mesi pre-Coronavirus, è stata bruscamente interrotta dall’epidemia e i capolavori dell’Impressionismo sono rimasti a Roma, non potendo “viaggiare” verso i luoghi di provenienza.
La mostra è tecnicamente terminata lo scorso 3 maggio, ma grazie a Generali Valore Cultura e Arthemisia, dal 30 maggio al 7 giugno viene offerta la straordinaria opportunità di salutare le opere dei grandi protagonisti dell’arte: Monet, Renoir, Pissarro e tanti altri.
Opere che torneranno poi nelle case “segrete” dei prestatori e che non si potranno più vedere.


Per celebrare l’apertura del Palazzo – che Generali Italia rende fruibile alla città di Roma e non solo, quale nuovo spazio Generali Valore Cultura – nelle meravigliose sale del piano nobile, ovvero il primo, dove visse Maria Letizia Ramolino, madre di Napoleone Bonaparte, saranno esposte oltre 50 opere di artisti tra cui Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Caillebotte, Morisot, Gonzalès, Gauguin, Signac, Van Rysselberghe e Cross.

Tesori nascosti al più vasto pubblico, provenienti da collezioni private raramente accessibili e concessi eccezionalmente per questa mostra, saranno esposti proprio a Palazzo Bonaparte – anch’esso fino a oggi scrigno privato – che apre per la prima volta le sue porte a veri capolavori del movimento artistico d’Oltralpe più famoso al mondo: l’Impressionismo.


La cura della mostra è affidata a due esperti di fama internazionale: Claire Durand-Ruel, discendente di Paul Durand-Ruel, colui che ridefinì il ruolo del mercante d’arte e primo sostenitore degli impressionisti; e Marianne Mathieu, direttrice scientifica del Musée Marmottan Monet di Parigi, sede delle più ricche collezioni al mondo di Claude Monet e Berthe Morisot, già curatrice della mostra al Vittoriano su Monet che totalizzò 460.000 visitatori.


La mostra vede il patrocinio dell’Ambasciata di Francia in Italia e della Regione Lazio

Parole chiave

Data di ultima verifica: 29/05/20 10:18