060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » ILEANA FLORESCU Le stanze del giardino
Data: da 27/04/18 a 27/05/18

Orario

dal 27 aprile al 27 maggio 2018
la mostra è visitabile nell’ambito del programma di visite guidate di Villa Medici https://www.villamedici.it/scoprire-la-villa/visite/

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Viale della Trinità dei Monti, 1
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: +39 06 6761223 - 06 6761311
Fax: +39 06-6761305

Descrizione

Natura opulenta, narrazione storica e fantasia, illustri personaggi e intrighi di corte. Trabocca di seduzione e meraviglie la mostra di Ileana Florescu dal titolo Le stanze del giardino, in programma dal 27 aprile al 27 maggio 2018 all’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici.

A cura di Cristiano Leone, l’esposizione presenta diciassette light-box, strutture quadrangolari nelle quali l’artista mescola arte e natura, muovendo da una serie di fotografie legate alla vita del cardinale Ferdinando de’ Medici durante la sua permanenza a Roma, dal 1577 al 1588. Fil rouge delle opere, tutte concepite appositamente per l’occasione, è il tema del giardino: Ileana Florescu ha infatti riprodotto diciassette planimetrie reali di aiuole, tratte dal Libro di compartimenti di giardini della fine del XVI secolo di Giuseppe Casabona, botanico al servizio del granduca Francesco I de’ Medici e, successivamente, di Ferdinando. Nel complesso, per la realizzazione di questa mostra sono state impiegate oltre trecento fotografie.

Il percorso espositivo si snoda negli storici appartamenti di Villa Medici, includendo lo Studiolo e la Gipsoteca. Come in un racconto visuale, in ogni light box, dietro le griglie dei progetti dei giardini rinascimentali, si scoprono personaggi e scenari legati alla storia della Villa, metafore, simboli e miti che stuzzicano la curiosità dello spettatore. Figura chiave è il porporato Ferdinando de’ Medici, mecenate che contribuì a rendere Villa Medici un gioiello dell’architettura rinascimentale e che scelse l’artista fiorentino Jacopo Zucchi, tra i più grandi rappresentanti del tardo manierismo, per dare un nuovo volto all’istituzione.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 26/04/18 16:58