060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Home Beirut. Sounding the Neighbors
Data: da 15/11/17 a 20/05/18

Orario

Dal 15 novembre 2017 al 20 maggio 2018
Mar-dom ore 11.00-19.00
Sab ore 11.00-22.00
Chiuso lunedì, 25 dicembre, 1 maggio

La biglietteria chiude sempre un'ora prima

---------------------------------------------
L'ingresso alle mostre temporanee del museo rimangono a tariffazione ordinaria anche la prima domenica del mese. In questa occasione rimane ad ingresso gratuito solo la Collezione permanente del Museo presente nella Galleria 4.
------------------------------------------

Sabato 19 maggio 2018, per la Notte dei Musei, apertura straordinaria serale dalle ore 20.00 alle 01.00 con ultimo ingresso alle 24.00 e biglietto di € 1,00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Guido Reni, 4A
Zona: Quartiere Flaminio (Roma nord)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Presso la Galleria 3 del MAXXI

Informazioni

Intero: € 12,00
 
Ridotto:
€ 8,00 per tutti i minori di 30 anni; per gruppi a partire da 15 persone e categorie convenzionate; giornalisti iscritti all’albo con tessera di riconoscimento valida; tesserati FAI – Fondo Ambiente Italiano; possessori Carta Civita; possessori biglietto d’ingresso Museo Ebraico di Roma

Ridotto: € 4,00 a studente (oltre i 14 anni) per gruppi classe (scuole secondarie di secondo grado) che acquistano le attività educative;

48 ore: € 15 valido per due ingressi in due giorni consecutivi;

Gratuito:  minori di 14 anni, disabili che necessitano di accompagnatore, accompagnatore del disabile, dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, accompagnatori e guide turistiche Regione Lazio, 1 insegnante ogni 10 studenti, membri ICOM, soci AMACI, giornalisti accreditati, possessori della membership card del MAXXI, studenti universitari di Arte e Architettura (dal martedì al venerdì)*

*L’ingresso gratuito è consentito:
– ai docenti ed agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica o perfezionamento post-universitario e dottorati di ricerca delle seguenti facoltà: architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione o lettere e filosofia con indirizzo archeologico o storico-artistico. Le medesime agevolazioni sono consentite a docenti e studenti di facoltà o corsi corrispondenti, istituiti negli Stati dell’Unione Europea.
– agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l’anno accademico in corso, ai docenti mediante esibizione di idoneo documento.
– ai docenti ed agli studenti delle accademie di belle arti o di corrispondenti istituti appartenenti all’Unione Europea.
Il biglietto gratuito è rilasciato agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l’anno accademico in corso.
– per motivi di studio, ricerca attestate da Istituzioni scolastiche o universitarie, da accademie, da istituti di ricerca e di cultura italiani o stranieri, per periodi determinati a coloro che ne facciano richiesta.

--------------------------------------------------------

Abbonamenti:

YOUNG under 30 e SENIOR over 65:  € 25,00
INDIVIDUAL tra 30 e 65 anni: € 50,00
FAMILY AND FRIENDS 2 tessere per coppie o amici: € 90,00

validità 1 anno

Convenzionato con

Roma Pass
Cosa offre:

Roma Pass: biglietto gratuito se uno dei primi due ingressi/ridotto dal terzo ingresso in poi

Contatti

Telefono: info +39 06 3201954 (mar-dom 10-18)
Telefono: +39 06 3207230 info ristorante MAXXI21
Email: edumaxxi@fondazionemaxxi.it (didattica)
Hashtag: #Artapes #HomeBeirut

Descrizione

La mostra, a cura di Hou Hanru e Giulia Ferracci, è il terzo capitolo della “Trilogia mediterranea”, un ciclo espositivo attraverso il quale il MAXXI esplora l’interazione tra le comunità artistiche d’Europa e del Medio Oriente evidenziando la nascita di una cultura trans-mediterranea, fondamentale nel panorama globale della creazione artistica.

La mostra presenta alcune delle tendenze creative contemporanee che si intrecciano profondamente con la crescita e il destino di questa città.

In esposizione i lavori di circa 30 tra artisti, architetti, registi, musicisti, ballerini, ricercatori, attivisti che con le loro diverse forme espressive si muovono tra riflessioni critiche della recente storia di conflitti, l’archiviazione e il ripristino di memorie e prospettive future, tentativi di trasformazione urbana interrotti periodicamente da problemi urgenti e frustrazioni quotidiane.

La mostra si articola in diverse sezioni che cercano di raccontare gli sforzi compiuti per costruire nuove abitazioni in un contesto urbano complesso, per accogliere rivendicazioni intellettuali e fantasie artistiche, nonché posizioni politiche opposte.

Ziad Abillama, Etel Adnan, Tamara AlSamerai, Mounira Al Solh, Haig Aivazian, Ziad Antar, Caline Aoun, Marwa Arsanios, Tarek Atoui, Vartan Avakian, Eric Baudelaire, Tony Chakar, Ali Cherri, Roy Dib, Fouad Elkoury, Sirine Fattouh, Laure Ghorayeb, Ahmad Ghossein, Mona Hatoum, Joana Hadjithomas, Khalil Joreige, Hatem Imam, Lamia Joreige, Mazen Kerbaj, Bernard Khoury, Walid Raad, Marwan Rachmaoui, Graziella Rizkallah Toufic, Stéphanie Saadé, Sharif Sehnaoui, Rania Stephan, Jalal Toufic, Paola Yacoub, Akram Zaatari.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 18/05/18 12:23