060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Alchimie di terra e di luce. I mille volti della ceramica di Guerrino Tramonti (Faenza 1915- 1992)
Data: da 11/06/20 a 27/09/20

Orario

Dal 11 giugno 2020 al 27 settembre 2020
Dal martedì alla domenica dalle 9.00 - 19.00
Chiuso lunedì
CONSULTA SEMPRE LA PAGINA AVVISI prima di programmare la tua visita al museo.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Nomentana, 70
Zona: Quartiere Nomentano (Roma nord)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
BIGLIETTERIA presso il Casino Nobile

Informazioni

Consultare la pagina: Biglietti e audioguide

La MIC card è acquistabile nei musei e online

tel 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 19.00)

Contatti

Descrizione

Guerrino Tramonti (1915-1992), artista faentino, è considerato tra i più interessanti e prolifici creatori di opere d’arte ceramiche del 1900.

Partito dalla pittura, come ceramista ha proposto innovazioni sia nelle forme che nella tecnica e nei materiali. Infatti ha portato a Faenza il gres porcellanato ed ha sperimentato originali forme di invetriatura.
La lunga attività di direttore di Istituti d’Arte ha favorito la sua volontà di sperimentare nuove forme di arte applicata tra le quali l’arte dell’arazzo. Il tutto partendo da una solida base di disegno e di pittura che costituiscono altrettante forme espressive del suo vastissimo repertorio. La sua Casa-Museo, a Faenza, aperta nel 1987, raccoglie circa 390 opere distribuite in 7 sale e, dal 2010, è sede della Fondazione Guerrino Tramonti, promotrice della mostra romana. L’opera di Tramonti è ampiamente storicizzata anche attraverso una serie di mostre in Italia, in particolare a Roma a Palazzo Venezia nel 2009, a Urbino nella Casa di Raffaello nel 2010 ed in Giappone, dove le sue opere sono state esposte in un tour biennale che si è concluso poi al Museo Internazionale della Ceramica (MIC) di Faenza nel 2013. In questo Museo, per altro, sono esposte numerose opere di Tramonti. Opere dell’artista si possono ammirare in permanenza anche nella Galleria Sinopia di Roma.

La Casina delle Civette, splendido scrigno di arti applicate, la cui biblioteca è dedicata proprio a queste arti, è l’ideale contenitore per l’esposizione di una selezionata serie di opere armonicamente inserita nelle varie stanze con richiami specifici tra la cromia delle vetrate e la cromia traslucida delle superfici ceramiche. Nella Dipendenza sono state inserite opere dalla cromia più vivace, soprattutto i particolarissimi piatti invetriati con cristallina a grosso spessore, i dipinti e gli arazzi. Una cinquantina, nel complesso, sono le opere in esposizione.

Mostra organizzata dalla Fondazione Guerrino Tramonti in collaborazione con la Coop. Sociale “Apriti Sesamo” e la galleria antiquaria-arte contemporanea “Sinopia”, con il patrocinio della Città di Faenza e del MIC (Museo della Ceramica).

A cura di Maria Grazia Massafra, Raffella Lupi e Stefania Severi

> Alchimie di terra e di luce. Presentazione

> Alchimie di terra e di luce. I mille volti della ceramica - Massimo Isola

Guerrino Tramonti è uno dei principali ceramisti italiani del ‘900. L’artista di Faenza ha costruito, attraverso la ceramica, una grande produzione artistica contemporanea ed è riuscito a raccogliere all’interno del suo lavoro un ampio patrimonio di tradizioni. Ce ne parla Massimo Isola presidente AICC.


> Alchimie di terra e di luce. Le opere dell'artista di Faenza - Giuliano Vitali

La voce di Giuliano Vitali, autore della biografia di Guerrino Tramonti, racconta le opere dell’artista di Faenza e il suo allontanamento dalla semiotica del segno per abbracciare quella intuitiva e colta del colore e delle superfici satinose.

> Alchimie di terra e di luce. Lo "spirito giapponese" - Guerrino Tramonti

Eccentrico, aristocratico, malinconico, solitario, introverso, Tramonti crea uno stile eclettico, in cui si riscontra una profonda affinità con quello che per gli occidentali si definisce “lo spirito giapponese”.

> Alchimie di terra e di luce. Jean Blanchaert racconta Guerrino Tramonti - Episodio 1

Enfant prodige, dal carattere bellicoso, Guerrino Tramonti sapeva già disegnare all’età di cinque anni. Per tutta la sua vita non ha mai smesso di fare ricerca, continuando incessantemente a lavorare come pittore e ceramista, fino a raggiungere la più alta pagina della produzione ceramica nel XX secolo con il gres porcellanato.

Parole chiave