060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Manifestazioni » Percorsi nel verde alle pendici del Palatino. Mito, storia e natura
Data: da 22/06/18 a 31/12/18

Orario

dal 22 giugno al 31 dicembre 2018
tutti i giorni dalle ore 8.30 alle 12.30

Chiuso 25 dicembre

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Via della Salara Vecchia, 5/6
Zona: Rione Campitelli (Foro Romano- Campidoglio-P.Venezia) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
ingresso al Foro Romano da Largo della Salara Vecchia, altezza di via dei Fori Imperiali di fronte via Cavour
Indirizzo: Via di San Gregorio, 30
Zona: Rione Celio (Terme di Caracalla) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
ingresso al Palatino
Indirizzo: Piazza di Santa Maria Nova, 53
Zona: Rione Campitelli (Foro Romano- Campidoglio-P.Venezia) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Il varco di Tito può essere utilizzato solo per l'accesso, non per l'uscita
Indirizzo: Piazza del Colosseo
Zona: Rione Monti (Colosseo-S.Giovanni-S.Maria Maggiore) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
ai piedi del Tempio di Venere e Roma - in questa biglietteria è possibile pagare esclusivamente con bancomat/carte di credito (no contanti)

Informazioni

Il percorso meridionale sarà aperto al pubblico in possesso del biglietto di accesso al Foro Romano -Palatino senza costi aggiuntivi

Contatti

Descrizione

Riapre dopo diciotto anni il percorso lungo le pendici del Palatino che degradano verso il Circo Massimo. Una passeggiata nel verde lunga quasi un chilometro, che attraversa più di 1500 anni di storia lungo un percorso fortemente simbolico: il fronte del colle dove Romolo fondò la città nel 753 a.C. e dove, ancor prima, secondo il mito la lupa allattò i due gemelli.

Attraversando un ambiente naturale di grande fascino, tra cespugli di acanto, di ginestre e di rosmarini, all’ombra di pini e cipressi, si costeggiano le residenze imperiali, dalla Casa di Augusto al complesso dei Severi del III secolo d.C.. E sono proprio le possenti arcate del palazzo severiano a segnare con forza il paesaggio e a caratterizzare il profilo delle pendici meridionali del Palatino.

Questa iniziativa si inserisce nel piano di progressive aperture avviato dal Parco archeologico del Colosseo sin dall’ insediamento - lo scorso gennaio - del Direttore Alfonsina Russo, con il supporto organizzativo e di promozione curato da Electa, società concessionaria dei servizi al pubblico.

Data di ultima verifica: 20/06/18 12:55