060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Manifestazioni » Difesa della biodiversità urbana. Progetto rondini e balestrucci nidificanti a Roma
Data: da 01/04/18 a 30/04/19

Contatti

Descrizione

La maggior parte dei cittadini si accorge degli animali in città solo quando questi costituiscono un fastidio, o in alcuni casi un pericolo. In realtà la presenza di alcune specie è fondamentale non solo per la biodiversità urbana, ma proprio per la qualità della vita degli stessi cittadini. Tra queste specie ci sono le rondini e i balestrucci, che svolgono un ruolo ecologico molto importante: si nutrono esclusivamente di insetti che catturano in volo, con un comportamento da veri filtratori aerei. Durante l’allevamento dei piccoli, il numero degli insetti catturati, tra cui molte specie dannose per la nostra salute, come le zanzare, è considerevole.
Le rondini Hirundo rustica e i balestrucci Delichon urbicum sono due specie migratrici che trascorrono l’inverno nell’Africa sub-sahariana per tornare a nidificare in Europa e in Italia nel periodo primaverile.

In questi ultimi anni si assiste purtroppo ad una forte riduzione numerica per entrambe le specie, a causa di fattori dovuti al clima (aumento dell’estensione delle aree desertiche che devono attraversare durante la migrazione) e delle attività umane.

Le nuove tecniche agropastorali, con l’agricoltura intensiva che utilizza sempre più pesticidi, diserbanti e fungicidi ed elimina siepi, boschetti e stagni; ma anche le moderne tecniche costruttive di stalle ed altri edifici rurali, che non offrono più alle rondini l’ambiente adatto per la nidificazione, stanno facendo sì che questa specie si stabilisca sempre di più nei centri urbani.

Inoltre, a causa dei cambiamenti climatici, per entrambe le specie si assiste ad un ritorno sempre più anticipato dalle aree di svernamento e quindi ad un inizio più precoce della nidificazione.

La rondine nidifica due volte all’anno, sotto tetti, cornicioni e grondaie, ma anche su travi, tubi, lampade. Torna sempre nello stesso posto, restaurando e riutilizzando il nido dell’anno precedente.

Il balestruccio nidifica prevalentemente in ambiente urbano, di preferenza sempre nello stesso posto, restaurando e riutilizzando il nido dell’anno precedente. I nidi, spesso allineati in colonie talvolta numerose, sono posti sotto cornicioni, balconi e grondaie.

Per comprendere meglio i fenomeni che regolano la distribuzione e il comportamento di queste due specie sul territorio capitolino, riteniamo di fondamentale importanza la collaborazione dei cittadini romani che, imparando a riconoscerne i nidi, potranno segnalarne la presenza tramite l’utilizzo della piattaforma digitale Ornitho.it.

Ornitho.it è la piattaforma comune d’informazione di ornitologi e birdwatchers italiani e di molte associazioni ornitologiche nazionali e regionali che hanno come obiettivo lo studio e la conservazione degli uccelli.

In questo modo, attraverso il censimento e il monitoraggio dei nidi, si potranno ottenere maggiori dati sulla distribuzione e sulla densità delle due specie. I dati raccolti saranno in seguito elaborati da ornitologi professionisti al fine di fornire indicazioni più dettagliate sia dal punto di vista scientifico, che gestionale.

Come partecipare al Progetto Rondini e Balestrucci nidificanti a Roma:
- Guida al riconoscimento delle Rondini e dei  Balestrucci www.comune.roma.it/web-resources/cms/documents/BalestruccioeRondineSchedaRiconoscimentodef.pdf
 
- Guida all'uso della piattaforma digitale Ornitho.it www.comune.roma.it/web-resources/cms/documents/ProgettoRondiniSubitoOperatividef.pdf
 
- Piattaforma digitale Ornitho.it www.ornitho.it

Parole chiave

Data di ultima verifica: 09/04/18 12:48