060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Istituzioni culturali » Strutture culturali » ANRP - Associazione Nazionale Reduci dalla Prigionia, dall'Internamento, dalla Guerra di Liberazione e loro familiari
Tipologia: Fondazione

Indirizzo

Indirizzo: Via Labicana, 15/A
Zona: Rione Monti (Colosseo-S.Giovanni-S.Maria Maggiore) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: 06 7004253
Fax: 06 77255542
Sito web: www.anrp.it
Email: info@anrp.it

Orario

Gli uffici sono aperti al pubblico
dal lunedì al venerdì
dalle ore 9.30 alle ore 13.30

Informazioni

Costo della tessera associativa annuale € 25,00

Eventi di oggi

Descrizione

L’Associazione ha origine da quelle organizzazioni formatesi alla fine del Secondo conflitto mondiale per fare i conti con una delle questioni più delicate che ogni do¬poguerra porta con sé: la smobilitazione e il reinserimento.

La costituzione dell’ANRP, quale soggetto associativo di massa con funzione sin¬dacale e di rappresentanza dei Reduci dalla prigionia, dall’internamento (militari e civili) e dalla Guerra di Liberazione (con o senza le stellette), più che dalla moti¬vazione storica, nasce con l’obiettivo di far sentire la voce dei Reduci, una naturale risposta al loro bisogno primario di reinserimento sociale ed economico, visto che la problematica non riceveva molta attenzione da parte delle Istituzioni e le conside¬razioni dell’opinione pubblica nei loro confronti generalmente non erano benevole.

L’ANRP costituitasi, in forma organica, nel 1948 quale movimento di Reduci anno¬verante in un unico sodalizio militari e civili, venne riconosciuta Ente Morale con DPR 30 maggio 1949 e successivamente Ente Nazionale con Finalità Assistenziali, DM 10 settembre 1962, senza scopo di lucro, con il fine principale di tutelare gli interessi materiali dei suoi associati (nei primi anni oltre 390.000 soci, 52 federazio¬ni provinciali e 3.800 sezioni) e successivamente quello di custodire il patrimonio morale e storico dei Reduci con l’impegno di trasmetterlo alle nuove generazioni.

L’Associazione, a partire dagli anni ‘80, ha rinnovato il suo ruolo, ampliando la pro¬pria azione in un capillare lavoro di ricerca storica, archivistica e sulle testimonianze affinché la rievocazione degli avvenimenti del passato, spesso confinata nel ristretto ambito delle scadenze commemorative, fosse superata per diventare occasione di ap¬profondimento e di rilettura, al di fuori della logica revisionistica e retorica.

L’Associazione attraverso la collaborazione con le università, i ricercatori, gli associati e d’intesa con istituzioni italiane e straniere porta avanti un ricco programma di studi al fine di raccogliere, organizzare e conservare documenti e testimonianze, per divulgare il materiale reperito e far conoscere, per quanto possibile e con i più vari strumenti della comunicazione, le vicende dei militari italiani nel Secondo conflitto mondiale. Oggi “fare cultura” significa offrire dei punti di riferimento per trasmettere la memoria storica, aprendo un dialogo sull’esperienza culturale, reale e umana del nostro drammatico passato, per affrontare con maggiore consapevolezza le proble¬matiche vive, certezze e incertezze di un’epoca che sempre più necessita di “testimo¬nianze”.

L’ANRP presso la propria sede nazionale a Roma, via Labicana 15a, organizza con¬vegni, mostre, seminari, corsi di alta formazione e aggiornamento, dispone inoltre di una ricca biblioteca specializzata, (circa 12.000 volumi) di un ampio archivio fo¬tografico e di una videoteca con testimonianze e filmati storici di varia provenienza.

Data di ultima verifica: 04/03/20 11:50