060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Sedi espositive » Complesso di Vicolo Valdina
Tipologia: Spazio istituzionale

Indirizzo

Indirizzo: Vicolo Valdina, 3/a
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: +39 06 67601 - Centralino Camera dei Deputati
Telefono: +39 06 67603097 Ufficio Pubblicazioni e Relazioni

Orario

Aperto in occasione di eventi

Descrizione

Acquistato nel 1960 dalla Camera dei Deputati, il Complesso di vicolo Valdina ospita uffici dei deputati. Le sale principali che si affacciano sul chiostro, quella del Cenacolo e la Sacrestia, sono utilizzate per lo svolgimento di eventi.

L'edificio ha una storia antica. E' sorto, infatti, in epoca altomedioevale nel cuore del Campo Marzio come piccolo convento di monache raccolte intorno all'oratorio di S. Gregorio Nazianzeno. Esso ha subìto attraverso i secoli notevoli trasformazioni, dal nucleo più antico sovrastato dal campanile romanico, alle sovrapposizioni rinascimentali, settecentesche e ottocentesche, fino ai restauri novecenteschi. Nel 1870, quando gran parte degli edifici degli ordini religiosi passarono al demanio dello Stato, il convento venne parzialmente adibito a deposito dell'Archivio di Stato. Negli anni Settanta del secolo scorso fu acquisito dalla Camera dei deputati, che con un radicale restauro ne ripristinò i volumi originari.

Oggi il Complesso è costituito dall'ex convento delle monache benedettine di S. Maria in Campo Marzio e dall'annessa chiesa dedicata a S. Gregorio Nazianzeno, da un campanile romanico, da un frammento di saletta capitolare duecentesca (in corrispondenza della buvette), da un chiostro cinquecentesco con al centro una fontana e dagli ampliamenti realizzati nei secoli scorsi intorno alle celle del convento.

La facciata della chiesa e il campanile sono stati di recente restaurati dal Provveditorato alle opere pubbliche nell'ambito di lavori eseguiti dal 2009 al 2015 in una parte del Complesso, in conseguenza dei quali la Camera ha acquisito la disponibilità dei locali di una ex scuola comunale, divenuta di proprietà demaniale e unita al Complesso.
Data di ultima verifica: 26/01/18 12:49