060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Musei » Museo Ostiense
Tipologia: Museo archeologico, Museo statale

Indirizzo

Indirizzo: Viale dei Romagnoli, 717
Zona: Ostia Antica (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Orario

Il Museo Ostiense si trova all'interno degli scavi di Ostia antica, alle spalle della caffetteria.

La struttura apre al pubblico dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.15 (un'ora dopo l'apertura e un'ora prima della chiusura dell'area archeologica).

Si invita a rispettare le indicazioni fornite dal personale e a seguire i percorsi aperti al pubblico; la struttura dispone di un accesso per visitatori con disabilità motorie, per il quale occorre chiedere al personale all'ingresso.

 


Informazioni

Il prezzo del biglietto è compreso in quello dell’ingresso agli Scavi di Ostia antica

Tariffa ordinaria:
- Intero: € 10,00 (+ eventuale supplemento in caso di mostre in corso)
- Ridotto: € 2,00 (+ eventuale supplemento in caso di mostre in corso)

Fidelity Card € 25,00 valida un anno a decorrere dalla data di acquisto, che consennte al titolare della stessa ingressi illimitati all’area archeologica di Ostia Antica e l’accesso gratuito alle mostre temporanee.

Ridotto:
- cittadini di età compresa tra i 18 e i 25 anni compiuti dell'Unione Europea

Giornate ad ingresso gratuito:

- 3 marzo 2019 prima domenica del mese
- 5-10 marzo 2019 Settimana dei Musei
 
17 marzo Giornata dell'Unità Nazionale, della Costituzione, dell'inno e della bandiera;
7 aprile prima domenica del mese
25 aprile Festa di Liberazione;
9 maggio Giornata della Pace e dell'unità in Europa;
2 giugno Festa della Repubblica e contestuale Festa di Sant' Aurea in Ostia antica;
5 ottobre Sant'lppolito patrono di Fiumicino;
6 ottobre 2019 prima domenica del mese
20 ottobre Giornata Internazionale dell'Archeologia;
3 novembre 2019 prima domenica del mese
1 dicembre 2019 prima domenica del mese
3 dicembre Giornata internazionale delle persone con disabilità.
Info e aggiornamenti su: http://iovadoalmuseo.beniculturali.it/

Altre condizioni di gratuità
- ai minori extracomunitari 
- ai cittadini dell'Unione Europea, sotto i 18;
- ai portatori di handicap e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria;
- ai cittadini di Paesi non comunitari a "condizione di reciprocità" (i minori di 12 anni devono essere accompagnati);
- alle guide turistiche dell'Unione europea nell'esercizio della propria attività professionale, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;
- agli interpreti turistici dell'Unione europea quando occorra la loro opera a fianco della guida,  mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;
- al personale del Ministero;
- ai membri dell'I.C.O.M. (International Council of Museums);
- a gruppi o comitive di studenti delle scuole pubbliche e private dell'Unione Europea, accompagnati dai loro insegnanti, previa prenotazione e nel contingente stabilito dal capo dell'istituto;
- agli allievi dei corsi di alta formazione delle Scuole del Ministero (Istituto Centrale per il Restauro, Opificio delle Pietre Dure, Scuola per il Restauro del Mosaico);
- ai docenti ed agli studenti iscritti alle accademie di belle arti o a corrispondenti istituti dell'Unione Europea, mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso;
- ai docenti ed agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica o perfezionamento post-universitario e dottorati di ricerca delle seguenti facoltà: architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione o lettere e filosofia con indirizzo archeologico o storico-artistico. Le medesime agevolazioni sono consentite a docenti e studenti di facoltà o corsi corrispondenti, istituiti negli Stati dell'Unione Europea. L'ingresso gratuito è consentito agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso, ai docenti mediante esibizione di idoneo documento;
- ai docenti di storia dell'arte di istituti liceali, mediante esibizione di idoneo documento;
- ai giornalisti in regola con il pagamento delle quote associative, mediante esibizione di idoneo documento comprovante l'attività professionale svolta (vedi DD del 7/09/2016 DG-Musei);
- per motivi di studio, ricerca attestate da Istituzioni scolastiche o universitarie, da accademie, da istituti di ricerca e di cultura italiani o stranieri, nonchè da organi del Ministero, ovvero per particolari e motivate esigenze i Capi degli Istituti possono consentire l'ingresso gratuito nelle sedi espositive di propria competenza e per periodi determinati a coloro che ne facciano richiesta;
- alle guide turistiche dell'Unione europea, munite di licenza. (vedi circolare n.20/2016 DG-Musei)
- al personale docente di ruolo o con contratto a termine della scuola italiana è consentito l'ingresso gratuito ai musei, alle aree e parchi archeologici ed ai complessi monumentali dello Stato. Il MiBAC ha aderito all'iniziativa per quanto riguarda l'accesso agli spazi in cui sono allestite mostre o esposizioni temporanee con percorso espositivo separato dall'ordinario percorso di visita. Di conseguenza, gli aventi diritto potranno accedere a tali spazi a pagamento, usufruendo dei buoni di spesa, generabili tramite un'applicazione informatica (cartadeldocente.istruzione.it), attiva a partire dal 30 novembre 2016 (vedi circolare n.77/2016 DG-Musei)

https://www.ostiaantica.beniculturali.it/it/orari-e-tariffe/gratuita-agevolazioni-e-riduzioni/

--------------------------------------------------------------------------------------

Disabili
I percorsi possono risultare particolarmente difficoltosi per persone con necessità speciali

Eventi di oggi

#IoVadoAlMuseo (Manifestazioni) a partire da 28/02/19

Descrizione

Istituito da Papa Pio IX nel 1865-66 per conservare i materiali degli scavi di Ostia, inizialmente sistemati nel Castello di Giulio II, occupa il quattrocentesco"Casone del Sale". Vi sono raccolti: una collezione di statue (copie romane da originali greci), diversi ritratti romani, tabelle fittili e marmoree con rappresentazioni di arti e mestieri, suppellettili di vario genere e oggetti in vetro, avorio e bronzo. Sono conservati anche un gruppo di testimonianze di culti orientali, sarcofagi, pitture parietali funerarie e domestiche, mosaici policromi ed una grandiosa decorazione a tarsie marmoree proveniente da un edificio ritrovato presso Porta Marina.

Parole chiave

All'interno di

Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici

Per saperne di più

Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici

Vedi anche

Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici
Data di ultima verifica: 04/09/19 11:08